Il Qi Gong (anche conosciuto come Ch’i Kung o Qigong) è una disciplina che affonda le sue radici nella millenaria tradizione cinese.

Il termine “Qigong” può essere tradotto come “lavoro disciplinato con l’energia”, dove il “Qi” (pronunciato “ci”) è oggi identificato come una forma di bio-energia che permea la natura organica del nostro corpo, permettendo la vita e mantenendo sano ed equilibrato il nostro organismo.

Questa energia è conosciuta anche in altre culture e tradizioni come Ki, Prana, Pneuma, Baraka ed in tutte le tradizioni si riconosce che mantenuta abbondante e libera di circolare nell’organismo apporta una serie di benefici psico-fisici.

Il lavoro energetico può essere collegato all’ambito di alcune arti marziali dette “interne”, come ad esempio il Taiji Quan (Tai Ch’i Chuan) ed in queste dovrebbe essere praticato come parte integrante, cosa che spesso non accade nella pratica diffusa.

In altri ambiti il Qigong viene praticato fine a se stesso, slegato dalle arti marziali, avente come finalità il benessere psico-fisico della persona.

In Cina, il Qigong, è tutt’oggi utilizzato come coadiuvante nelle terapie di recupero ed è parte integrante della Medicina Tradizionale Cinese così come lo è l’agopuntura.

Come agisce

Il Qi Gong, attraverso il lavoro sulla respirazione, sulla struttura corporea e sull’impiego sia attivo che passivo della mente, la meditazione e l’immaginazione, porta a percepire e controllare il Qi, in modo da mantenerlo abbondante e “libero”.

La pratica del Qi Gong prevede oltre a tecniche meditative e respiratorie anche il movimento fisico in diverse forme, dal lavoro intenso e molto muscolare a quello sottile e morbido in cui prevale la componente percettiva o quello lento e consapevole in cui prevale la coscienza corporea, come ad esempio accade nel Taiji Quan.

Benefici

I benefici del lavoro energetico sono molti, tra i principali:

  • aumento della coordinazione cardiaca
  • normalizzazione della pressione sanguigna
  • abbattimento del livello di stress
  • aumento della consapevolezza somatica
  • aumento della lucidità e miglioramento delle funzioni mentali
  • aumento della creatività
  • miglioramento e stabilizzazione dell’umore
  • aumento della percezione sensoriale e propriocettiva
  • miglioramento della sessualità

In generale si avverte un miglioramento che investe tutti gli aspetti legati alla vita di una persona, dalla sfera della salute a quella sociale, un generale riequilibrio della sfera organica ed emotiva